Italia da Vivere

World to know and live

Rubrica Curiosità: l’8 marzo e la tradizione della mimosa

Lascia un commento

La scorsa settimana abbiamo scoperto insieme che forse non è corretta la teoria “classica” dell’incendio di una fabbrica per decretare l’origine della festa della donna. Per quanto riguarda invece l’origine della tradizione di regalare la mimosa alle donne il giorno dell’8 marzo pare che siano tutti d’accordo. L’idea nasce in Italia nel 1946 nell’Unione Donne Italiane, UDI, che comprendeva diverse rappresentanti del Partito Comunista Italiano, del Partito Socialista, della Democrazia del Lavoro, del Partito d’Azione e della Sinistra Cristiana. Venne scelta la mimosa come fiore simbolo di questa giornata perchè la pianta fioriva proprio a marzo, le campagne ne erano piene e con la sua bellezza, morbidezza e delicatezza poteva ben rapprentare il gentil sesso. L’idea venne a queste tre donne:  

– Teresa Noce: una delle fondatrici del Partito Comunista Italiano, attivissima nella lotta antifascista, deportata al campo di concentramento di Ravensbruk e una delle 21 donne facenti parti dell’Assemblea Costituente

– Rita Montagnana: prima moglie di Palmito Togliatti, attivista tra i socialisti e i comunisti, fondatrice dell’Unione Donne Italiane e senatrice della Prima Legislatura

– Teresa Mattei: laureata in Filosofia, attivista nella lotta antifascista, la più giovane partecipante all’Assemblea Costituente e sempre interessata alla difesa dell’infanzia

 

 

Sara Sciutto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...