Italia da Vivere

World to know and live

(Abruzzo – L’Aquila) Roccaraso, Mondiali di Sci 2012

Lascia un commento

“Ho capito troppo tardi di essermi ritirato troppo presto. Roccaraso? In una parola è mitica. Me la porto nel cuore.”

Queste le parole del campione sciistico di sempre, il numero uno nostrano Alberto Tomba, che così ricorda gli impianti sciistici abruzzesi dell’Alto Sangro. “Sono molto legato a questo territorio -ha aggiunto- i campi di gara sono perfetti, con dislivelli giusti.”

Piste perfette per ospitare i Campionati Mondiali juniores di Sci 2012, in programma a Roccaraso dall’1 al 9 marzo. Un evento sportivo di altissimo

livello, eccezionale e irripetibile per la promozione e la scoperta del comprensorio sciistico abruzzese Aremogna-Pizzalto.  È la prima volta nella storia, infatti, in cui un mondiale di sci alpino si disputa sull’Appennino. Una manifestazione sportiva internazionale alla quale parteciperanno 700 atleti di età compresa fra i 15 e i 20 anni, in rappresentanza di 48 nazioni. Una vetrina importante, da sempre trampolino di lancio per i campioni del futuro, dal momento che il vincitore acquisisce il diritto di partecipare alle finali di Coppa del mondo che si terranno a Schladming (in Austria) dal 14 al 18 marzo. Migliaia di appassionati e turisti saranno presenti per questo importante evento.

Un’ottima occasione per constatare la straordinaria bellezza del territorio e l’efficenza degli impianti, con 150 chilometri di piste da discesa e 60 km di piste da fondo, adatte a qualunque esigenza: grandi e piccini, esperti e principianti, professionisti e amatori. Il comprensorio dell’Alto Sangro è infatti il più grande dell’Italia centro-meridionale, situato tra il Parco Nazionale d’abruzzo e il Parco della Majella, e comprende le località di Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo e Barrea. L’area più interessante è quella Aremogna-Pizzalto, che va dai 1.500 metri di partenza dell’altopiano ai 2.140 metri delle Toppe del Tesoro.

Paesaggi incantevoli e attrezzature d’avanguardia, un connubio che ha permesso a Roccaraso di diventare la capitale mondiale dello sci 2012, nonchè apprezzatissima e ambita meta turistica d’inverno e d’estate, che non ha affatto nulla da invidiare ai più famosi comprensori sciistici dell’italia settentrionale, alpini e prealpini. E per gli amanti del mare non c’è da preoccuparsi, poichè il comprensorio dell’Alto Sangro offre la possibilità di godere di un panorama mozzafiato: poter ammirare il mare dall’alto della montagna. Imperdibile!

Giovanna C.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...