Italia da Vivere

World to know and live

(Lazio – Roma) Gli eventi in onore delle donne

Lascia un commento

La giornata internazionale della donna  ricorre l’8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui esse sono ancora  sottoposte in molte parti del mondo. In Italia questa celebrazione si è tenuta per la prima volta nel 1911 per ricordare le decine di operaie che morirono nell’incendio che distrusse la fabbrica di camice in cui lavoravano.  Furono gli Stati Uniti a celebrare per primi, il 28 febbraio del 1909, una giornata per le donne, ma la scelta cadde presto sull’8 marzo perche’ in quel giorno si contarono molti eventi: nel 1908 a New York migliaia di operaie protestarono in marcia al grido di ‘Pane e rose’ per ottenere il diritto di voto e l’abolizione del lavoro minorile. Nel 1917 le donne russe sfilarono per chiedere la fine del conflitto: era l’8 marzo del calendario gregoriano. Fu grazie a questi eventi che la Giornata internazionale della donna iniziò a essere celebrata in molti Paesi del mondo, pur in mancanza di una indicazione ufficiale. Solo nel 1977, durante l’Anno internazionale della donna, le Nazioni Unite hanno iniziato a celebrare la ricorrenza l’8 marzo. In Italia la ‘prima volta’ della Festa delle donne risale all’8 marzo 1946, quando l’Udi-Unione donne italiane, scendeva in piazza per ottenere pace, lavoro, istruzione, parita’ salariale, servizi sociali, accesso a tutte le carriere. Vennero distribuiti migliaia di volantini, su cui era stampato il primo dei suoi simboli: la mimosa. Le donne dell’Udi hanno sempre diffuso ramoscelli di mimosa ricavando da questo gesto la principale fonte per il loro autofinanziamento.

A Roma in questi giorni sono in corso tantissimi eventi in onore delle donne:

1) Proiezione del film We want sex 
Martedì 6 marzo 2012 ore 19,30 alla biblioteca Franco Basaglia   
La proiezione è riservata agli iscritti alle biblioteche di Roma. L’iscrizione può essere effettuata la sera.

2)COME libri, 8 marzo, Angelopoulos

Le Biblioteche di Roma sono costituite al 90% da personale femminile, e onorano questa data moltiplicando i giorni e gli appuntamenti nel mese con incontri, dibattiti, mostre, e  film.

3) “Libri Come”- Auditorium Parco della Musica dal 8 al 11 marzo
Per il terzo anno consecutivo le sale dell’Auditorium Parco della Musica si animano di grandi autori della letteratura internazionale, di protagonisti della cultura italiana, di giovani narratori promettenti, di libri, lettori, scrittori, giornalisti famosi, filosofi. Centinaia di appuntamenti per appassionati e addetti ai lavori, dedicati al futuro dei libri, dell’editoria, della società. Ai lettori viene offerta la possibilità di incontrare dal vivo autori del calibro di Carlos Ruiz Zafón, Alicia Giménez-Bartlett, Antonia Arslan, Jonathan Coe
Nell’ambito dell’evento sarà possibile partecipare all’ incontro – omaggio in onore di Charles Dickens(domenica 11 marzo ore 11 Garage – Officina 1) di cui quest’anno ricorre il bicentenario della nascita.

Inoltre per gli utenti Bibliocard ci saranno sconti e promozioni speciali presentando la carta alle biglietterie della manifestazione.

4) Il mese di marzo nelle biblioteche: Elsa Morante, Corviale, Rugantino e Giordano Bruno
Il mese di marzo è il mese dedicato “all’altra metà del cielo”alle donne le Biblioteca Morante , Rugantino e a Corviale, mentre la Biblioteca Giordano Bruno spazia dalle presentazioni di libri a feste e convegni dedicati ai ragazzi, conferenze sul riciclo etc.

Anche quest’anno, il MiBAC partecipa alla Festa della donna rendendo omaggio all’universo femminile.

5) Nella giornata dell’8 marzo sarà consentito l’ingresso gratuito a tutte le donne all’interno dei musei, ville, monumenti, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali.
L’iniziativa nasce con l’intento di sensibilizzare il pubblico nei confronti delle opere d’arte, che da sempre hanno messo in risalto la figura femminile, in qualità di musa ispiratrice, ma vuole soprattutto valorizzare le donne che hanno dato e continuano a dare il loro prezioso contributo all’arte.

EVENTI SPECIALI A ROMA

1) La donna nel passato
Tivoli, Santuario di Ercole Vincitore
Conferenza sul tema del titolo, raccontato attraverso gli scheletri, e visita al Laboratorio di Antropologia della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio.

2) GIANCARLA FRARE. Ricomporre il Frammento
Roma, Istituto Nazionale per la Grafica, Sale Piccole di Palazzo Poli (Fontana di Trevi)
Mostra – Dal 08 marzo 2012 al 01 maggio 2012 
L’8 marzo 2012, in occasione delle iniziative che il Ministero per i Beni e le Attività Culturali dedica alla Giornata Internazionale della Donna, l’Istituto Nazionale per la in collaborazione con la Direzione Generale Pabaac del Mibac – servizio V, architettura e arte contemporanee – inaugura il ciclo di iniziative denominato “Grafica: femminile singolare”, che comprende mostre, pubblicazioni, premi dedicati a donne particolarmente attive nel settore della grafica e della fotografia. La mostra di Giancarla Frare Ricomporre il Frammento – Segno traccia memoria -, con cui si inaugura il ciclo, è profondamente intrecciata alla storia dell’Istituto, e nasce in collaborazione con il Museo Civico di Bassano del Grappa, che nel 2011 proprio alla Frare ha dedicato un’antologica di grande successo

 

Giorgia M

Annunci

Autore: Giorgia M

operatore per i beni culturali e catalogatrice libri e opere d'arte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...