Italia da Vivere

World to know and live

(Lombardia – Varese) Dal 1862 il carnevale è..Rabadan!

Lascia un commento

Buongiorno a tutti!

Oggi parliamo di feste e, vista l’imminente ricorrenza mi sento in obbligo di segnalarvi un evento che non potete assolutamente perdere!

Per tutti i Varesotti o per chi ha voglia di una fantasiosa gita fuori porta, a pochi chilometri dal confine si festeggia il carnevale più animato in assoluto: il Rabadan!

La città di cui voglio parlarvi è Bellinzona, la capitale del canton Ticino, conosciuta per i suoi castelli, la sua storia e per il Rabadan appunto. A un anno dai festeggiamenti per il 150esimo anniversario di questa ricorrenza,  al

momento è già tutto pronto per l’inizio dell’evento che si terrà dal 16 febbraio, giorno di apertura, al 21.

Il termine Rabadan può avere un duplice significato in dialetto piemontese; nella prima accezione può indicare baccano, fracasso e la sua origine risale al tempo delle Crociate,quando i Piemontesi nei paesi arabi appresero che i Musulmani, nel periodo del Ramadan, se di giorno digiunavano e pregavano, di notte si abbandonavano a canti e feste baccanali. Così, considerando di quel giorno solo la parte serale, chiamarono rabadan (da Ramadan) la baldoria. Sempre dalla stessa fonte il termine Rabadan indica anche un uomo mal ridotto, ossia l’arabo di giorno, quando digiuna.
Queste sono piccole precisazioni relative al nome dell’evento più atteso dai Bellinzonesi, ma ricordiamo che in più di cento anni la sua tradizione si è perfezionata, facendosi conoscere ben oltre i suoi castelli medievali.
L’ultracentenaria vita della società Rabadan infatti ne ha consolidato la struttura, rendendola una macchina organizzativa di notevoli proporzioni e di grande vitalità.

Nel 1946 ha inizio il grande sviluppo con due significative manifestazioni: il corteo mascherato della domenica e il risotto in piazza, il martedì.
A partire dagli anni 70 il carnevale abbraccia tutta la settimana, con spazi sempre più grandi e i frequentatissimi e “peccaminosi” veglioni al Foyer Forum. Nel 1983 i veglioni sono spostati in un gran capannone in piazza del Sole. Dal 1990 il carnevale si estende nelle strade e nelle piazze del centro con la partecipazione di decine di migliaia di persone. Alle manifestazione del sabato e della domenica si contano oltre 30’000 partecipanti.
Nel 1996 viene introdotto il concetto di “Città del carnevale” completamente chiusa al traffico, alla quale si può accedere acquistando uno dei pin’s (opera di artisti della regione) quale identificazione di “Cittadino della Città del carnevale”, e che da diritto di muoversi liberamente tutta la settimana e a frequentare ogni suo ritrovo o manifestazione.

Il 2000 ha segnato una tappa importante per la società Rabadan di Bellinzona, con il ritorno in piazza del Sole, che diventerà il vero cuore della manifestazione. Rabadan ha inoltre introdotto inoltre alcuni cambiamenti e novità, quali una scatenata Rabaparade il venerdì sera, un torneo di calcetto umano e nuove sorprendenti manifestazioni per i più giovani; per non dimenticare l’imponente mascherone che rende maliziosa la tetra torre nera del Castel Grande.

Questo evento attira moltissime persone e tiristi dalle zone vicine che rigorosamente si impegnano a sfoggiare un costume originale per stare al passo con i ritmi di questo borgo svizzero che ormai, si può dire, ha fatto la storia.
In linee generali ecco il programma per il Carnevale di quest’anno:
Giovedì: apertura del carnevale con la partecipazione delle autorità cittadine; concerti vari delle musiche.
Venerdì: Pranzo per oltre 1000 anziani del Bellinzonese; Grande sfilata in maschera dei bambini delle scuole;
Sabato: Animazione del mercato cittadino; grande corteo delle musiche ticinesi e delle Guggen d’oltralpe, concerto a concorso in piazza Collegiata.
Domenica: Corteo mascherato con oltre 50 soggetti tra carri, musiche e gruppi.
Lunedì: animazione per i bambini; tiro alla fune.
Martedì: Risottata per 3000 persone.

Il costo del biglietto per l’intera durata dell’evento, quindi da giovedì 16 febbraio a martedì 21, è di 40 CHF, ma per maggiori informazioni e prevendite potete consultare il fornitissimo sito http://www.rabadan.ch!

E che il Carnevale abbia inizio!

Francesca Camboni.

Autore: backpackistheway

Studentessa di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale a Bologna, ho una formazione umanistica in Lettere Moderne presso l'università degli studi di Milano e nutro un forte interesse per tutto ciò che è ispirazione, a cominciare dai viaggi zaino in spalla verso mete indefinite.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...