Italia da Vivere

World to know and live

(Lazio – Roma) La domenica tra libri e teatro

Lascia un commento

 “..Amante – non per sé – molto eloquente
Qui riposa Cirano Ercole Saviniano
Signor di Bergerac
Che in vita sua fu tutto e non fu niente
!”

Buonasera a tutti! Parte oggi la rubrica “Domenica tra libri e teatro”.  Stasera vorrei consigliarvi un libro meraviglioso:  Cyrano de Bergerac, di Edmond Rostand!
Cyrano è uno scontroso spadaccino dal lunghissimo naso, famoso per la sua abilità con la spada  e per la sua passione verso la poesia e i giochi di parole,
 con i quali ama mettere in ridicolo i suoi nemici. Invincibile con una spada in mano, egli, nutre segretamente un candido amore per la bella cugina Rossana.  Purtroppo la sorte gli riserva un’ amara sorpresa, infatti, a teatro, una sera, dopo aver umiliato un attore che aveva osato guardare Rossana, ed aver sconfitto in duello un gentiluomo che gli si era contrapposto, riceve un invito ad un incontro segreto proprio dalla sua amata. Mentre sta per tornare al suo alloggio, incontra un suo amico pasticcere e poeta che gli chiede aiuto e protezione da un gran numero di sicari  intenzionati ad aggredirlo. Cyrano non si tira indietro, li affronta e li sbaraglia da solo compiendo un’altra delle sue imprese leggendarie. Si reca poi trepidante al suo appuntamento, convinto che il suo sogno d’amore stia per realizzarsi. Alla vista di Rossana riesce a malapena a mantenere un contegno formale, pronto a liberare i propri sentimenti non appena l’amata manifesterà i suoi. Purtroppo la sua adorata, ha tutt’altre intenzioni. Rossana, infatti, si appella alla loro amicizia ed al loro affetto per confidargli il proprio amore per il giovane cadetto Cristiano de Neuvillette.  La ragazza chiede anche a  Cyrano di proteggere e guidare  Cristiano per non farla soffrire al pensiero di saperlo indifeso in un ambiente “pepato” come quello dei cadetti, sempre pronti a sguainare la spada. A Cyrano non resta che accettare e prendersi cura di costui, inizialmente solo per la promessa fatta alla cugina, poi per una sincera amicizia che nasce tra i due. Cristiano è bello, onesto, coraggioso e leale, ma  non possiede alcuna delle doti capaci di stimolare quell’amore fatto di intelligenza e di poesia  a cui Rossana anela. Cyrano fa del suo meglio per insegnare all’amico i rudimenti di quelle dolci schermaglie verbali che tanto sarebbero gradite alla ragazza, ma questi non ne risulta assolutamente capace. Infatti, sotto il balcone di Rossana, complice l’oscurità Cyrano inizialmente si improvvisa prima come “suggeritore”, poi prende la parola spacciandosi per l’amico riuscendo a conquistare la ragazza. Purtoppo l’amore tra Cristiano e Rossana è osteggiata dal potente di turno, De Guiche, che sfrutta la guerra per allontanare i due innamorati: Cristiano e Cyrano finiranno insieme al fronte, con la loro compagnia di cadetti. Qui Cyrano prosegue nella sua opera, sa che l’unico modo per poter continuare ad esternare in tutta la sua immensità quest’amore per Rossana è di continuare a manifestarlo come quello di Cristiano. In fin dei conti i due si completano, uno bello ma senza talento l’altro con un grande talento, ma brutto. Cyrano tutti i giorni, all’insaputa di Cristiano, scrive una lettera per la ragazza e tutte le notti attraversa le linee nemiche per farla recapitare. Ma un giorno al campo dei cadetti giunge una carrozza piena di vettovaglie, guidata dall’amico poeta e pasticcere e con una dama a bordo. Si tratta di Rossana che, travolta dalla impetuosità del sentimento manifestato in tutte le lettere ricevute, ha sfidato ogni pericolo per rivedere il suo amato, a cui dichiara che l’amore così divinamente espresso in tutte quelle lettere le ha fatto capire che è la forza di quella poesia che lei ama veramente e che quindi lo avrebbe amato anche se lui fosse stato brutto. Cristiano, che quelle lettere non le ha scritte, capisce, non ha talento poetico ma non è stupido, vuole chiarirsi con l’amico di cui comprende il sentimento e gli chiede di confessare la verità a Rossana cosicchè lei possa  capire chi ama veramente tra i due. Anche lui è pronto a sacrificarsi, sia per la felicità di Rossana che per quella del suo amico, tanto da offrirsi volontario per una pericolosissima missione di ricognizione che riesce a compiere venendo però gravemente ferito. Cyrano cerca di soccorrerlo ed alla domanda che l’amico, in punto di morte, gli rivolge, se l’amata ha fatto la sua scelta, con un gesto apparentemente altruistico, risponde che Rossana, saputa la verità, ha scelto proprio lui come compagno della propria vita. Cristiano muore. Rossana, a cui in realtà Cyrano non ha detto nulla e non dirà mai nulla, decide di ritirarsi in convento. Trascorsi molti anni, durante i quali ogni sabato si è recato in visita alla cugina, Cyrano cade in un’ imboscata e viene ferito gravemente ma, compiendo uno sforzo sovrumano riesce a non mancare a quello che era divenuto lo scopo della sua vita, l’incontro settimanale con l’amata. Per la prima volta quella sera giunge in leggero ritardo, e suo malgrado si tradisce. Invitato a leggere l’ultima lettera scritta come Cristiano, frastornato com’è, la dice a memoria e Rossana se ne accorge. Adesso anche lei comincia a capire, troppe coincidenze alle quali non aveva dato peso, ora si mostrano come elementi chiari, è lui, Cyrano il vero protagonista dei suoi sogni. Ma ormai è troppo tardi, Cyrano muore. Due sentimenti fondamentali come l’amore e l’amicizia trovano in questo dramma la loro estrema sublimazione sotto molteplici aspetti ed alla fine è l’amicizia sincera nata tra Cyrano e Cristiano che sembra prendere il sopravvento mostrandosi più forte anche dell’amore stesso..

Giorgia M

Annunci

Autore: Giorgia M

operatore per i beni culturali e catalogatrice libri e opere d'arte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...